DSC_0048

        1° Trofeo di Natale città di Villafranca T.                       Villafranca T. ( ME ), 14  dic. 2014 

      All'insegna del buonumore e dell'allegria l'Arco Club Serro di Villafranca T. ci ha offerto una giornata di sport con tutti i connotati di una vera e propria Kermesse. L'ottima organizzazione e le originali "trovate" di Nunzio Pagano hanno contribuito a creare un clima rasserenante non disgiunto da una buona dose di fair-play. Formula vincente che ha consentito ai numerosi concorrenti di esprimere il meglio di sè stessi. Quindi alti contenuti tecnici e, a sentire le numerose testimonianze, alto gradimento.

      Sarebbe auspicabile che, sull'esempio dell'Arco Club Serro, le altre società organizzatrici di gare di Tiro con l'Arco sappiano adottare gli opportuni "appeal " per rendere le gare stesse più invitanti e, sicuramente, meno stressanti. Il clou è stato raggiunto con lo spettacolare shoot-off alla fine del primo e del secondo turno, con tutti gli arcieri sulla linea di tiro. La fortuna ("la natura fa il talento e la fortuna fa il resto") è stata dalla parte di Fabio Calabrò (Arcieri Toxotes) e di Antonino Ruggeri (Pol. Genius): dieci perfetti! E che dire della cerimonia di premiazione. Tre Divisioni e una sfilza di Classi rendono le nostre premiazioni interminabili e, lasciatemelo dire, spesso noiose. Non solo. Accade spesso che nel pubblico presente si individuano solamente gli arcieri che devono ritirare il premio. E invece, questa premiazione, condotta con brio e con premi a sorpresa-pur nel rispeto del protocollo-ha letteralmente acceso la platea di un numerosissimo pubblico (gradite anche le esplosioni di entusiasmo dei numerosi ragazzi dell' Arcieri Freccia di Fuoco).

  La gara, un indoor 18 mt a carattere interregionale, alla quale hanno aderito numerose Società della vicina Calabria, si è svolta nella Cupola Geodetica di Villafranca T., allestita con cura nei minimi particolari (ottima l' illuminazione che, soprattutto al mattino, era quella di piena luce del giorno).

      Anche gli atleti del Toxon Club,   sensibili all'aria che si respirava, e dopo un inizio di stagione deludente, hanno dato segni di ripresa riacquistando buone posizioni in classifica e, soprattutto, un pò di fiducia. Se l'è cavata bene anche Debora Di Vincenzo, alla sua prima esperienza agonistica.

 

DSC_0106

     

vedi classifica gara

vedi Galleria Foto